• Mio caro fumetto... - Distinguersi dalla massa
    Letture

    Una Rapsodia in blu di colori, emozioni e musica

    È un viaggio di andata e di ritorno Rapsodia in blu di Andrea Serio (Oblomov Edizioni, 2019), fumetto che ho acquistato al Lucca Comics and Games di novembre scorso. «C’è ben poco di noi, oggi, che evoca la luce. Siamo molto più vicini alle tenebre, siamo quasi tenebra» Jón Kalman Stefánsson, Paradiso e inferno Con queste parole del noto autore islandese Stefánsson, Andrea Serio introduce il suo volume e sceglie di lanciare un monito, un invito a non dimenticare la nostra storia contemporanea, a non ricadere nel baratro e nelle tenebre del pregiudizio, del razzismo, dell’antisemitismo, della dittatura e della guerra. Rischio alimentato dalla generalizzata deriva culturale, politica ed economica nel…

  • Mio caro fumetto... - Clara e il suo cane
    Letture

    Lucenera e il vittoriano ossimorico

    La graphic novel Lucenera è l’opera di esordio di Barbara Baldi, esperta colorista e illustratrice. Pubblicata da Oblomov Edizioni nel 2017 ha la caratteristica di far immergere il lettore nelle atmosfere propriamente vittoriane, nei sentimenti dei personaggi e nelle profondità del racconto attraverso le immagini più che per mezzo dei dialoghi e della trama. Barbara Baldi riesce in questo grazie ad un prodotto visivo stupefacente ed evocativo ottenuto mediante l’impiego di una tecnica pittorica mista. Di base c’è il digitale, Photoshop, cui sono state aggiunte pennellate di acquerello e tocchi di matita. Le ci sono voluti cinque mesi di lavoro per completare Lucenera. E il risultato finale lascia pensare ad una…

  • Mio caro fumetto... - Lo sguardo infinito
    Letture

    Friedrich, lo Spleen e l’Infinito

    Friedrich. Lo sguardo infinito di Sebastiano Vilella (Oblomov Edizioni, 2019), pittore, illustratore, fumettista ed insegnante di materie artistiche e letterarie, è un graditissimo regalo ricevuto lo scorso Natale. Qualche giorno dopo averlo trovato sotto l’albero, ho avuto il piacere di “conversare” con l’autore via Messenger. Nell’augurarmi una buona lettura Sebastiano Vilella mi ha fatto forse inconsapevolmente un regalo speciale. Mi ha dato la possibilità di comprendere direttamente dalle sue parole la sua visione dell’opera: «È un libro sospeso tra racconto biografico e mistery. Ho cercato di suggerire tutto il fascino e lo spleen delle opere di Friedrich, attraverso una storia molto enigmatica, a tratti spirituale. Quasi una meditazione in uno strano…

  • Mio caro fumetto... - Happy New Year! Salvo imprevisti...
    Letture

    Salvo imprevisti e il rumore della solitudine

    Silenzi, solitudini, incomunicabilità, ricerca di sé. Di questo tratta Salvo imprevisti di Lorena Canottiere (Oblomov Edizioni, 2019). Le storie che si intrecciano in questa graphic novel sono quattro, di altrettanti protagonisti. Tre sono umani, di cui due inventati, di fantasia, e uno realmente esistito. C’è dunque Liam, un astrofisico che ricerca segnali elettromagnetici provenienti dal cosmo; Marzia, un’adolescente dei giorni nostri e c’è la scrittrice Katherine Mansfield, che nel 1915 si ritirò in Costa Azzurra per un soggiorno curativo, poco tempo dopo la morte prematura del fratello in guerra. Il quarto protagonista invece è Rocío, un’intelligenza artificiale, di quelle studiate e programmate per aiutarci a gestire casa: un HomeBot. I silenzi…

  • Mio caro fumetto... - Biglietti del cinema per 5 è il numero perfetto
    Sconfinamenti

    5 è il numero perfetto: il film opera prima di Igort

    Ci sono film e film. Quelli che in qualche modo hanno a che vedere con le graphic novel direi che a questo punto sono imperdibili, almeno per me! Il 4 settembre scorso sono andata al cinema a vedere 5 è il numero perfetto di Igort, nome d’arte di Igor Tuveri, fumettista internazionalmente noto, fondatore prima della casa editrice Coconino Press e poi di Oblomov Edizioni. Si tratta della trasposizione cinematografica della sua omonima graphic novel, pubblicata nel 2002 da Coconino Press. Igort da quell’anno ne ha impiegati circa tredici per concepire il suo film, passando per dieci differenti stesure. Dunque un progetto e un obiettivo a lui molto caro. La trama…